1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RICERCA SCIENTIFICA


Il cofinanziamento della Fondazione Carisbo a sostegno del Piano Edilizio dell’Università di Bologna



Beneficiario: Università di Bologna

F

avorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e della ricerca, offrendo spazi e strumenti adeguati e di qualità per le attività universitarie: l’obiettivo condiviso dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna a sostegno del Piano Edilizio dell’Università di Bologna.

Con un impegno complessivo di cofinanziamento pari a € 4,3 milioni, di durata quadriennale (2016/2019), la Fondazione sancisce nuovamente e rafforza la storica collaborazione con l’Alma Mater, orgogliosa di aver contribuito alla realizzazione del progetto nella sua interezza, assicurando agli studenti e ai docenti che giungono a Bologna, da tutta Italia e dall’estero, un luogo di studio e di ricerca non solo all’avanguardia dal punto di vista tecnologico ma anche particolarmente curato negli ambienti.

Il Piano Edilizio dell’Università di Bologna ha l’obiettivo di migliorare e trasformare il patrimonio immobiliare dell’Ateneo per renderlo idoneo e funzionale alle attività didattico-scientifiche rivolte agli studenti, ponendo la massima attenzione alla dimensione didattica e ai relativi standard qualitativi e dimensionali, nonché alla consapevolezza che gli studenti vadano accompagnati in maniera adeguata anche nell’attività laboratoriale e di ricerca.

Tutta l’attività edilizia è stata principalmente guidata da due linee di azione, che hanno coinvolto e tuttora coinvolgono sia l’Università sia la Fondazione, in un rapporto di scambio e condivisione degli interventi che riguardano:

  • Servizi di qualità
    Tecnologie e attrezzature degli spazi didattici, sportivi e di ricerca dedicati agli studenti per favorire le attività formative e di ricerca funzionali all’inserimento lavorativo: a tal fine l’Ateneo ha condotto un’approfondita indagine e valutazione per redigere un Piano di Miglioramento delle Aule che consenta di determinare anche in maniera analitica e numerica i risultati ottenuti.
  • Edifici sicuri e intelligenti
    Strutture universitarie sensibili alle più recenti disposizioni di legge, completando l’adeguamento alle disposizioni antincendio e il processo di miglioramento del comportamento sismico: gli edifici universitari saranno dotati di un sistema di supervisione e controllo che consentirà di gestire e monitorare la produzione e il consumo di energia, con particolare attenzione posta alla sostenibilità ambientale.


Elenco degli interventi realizzati

INTERVENTO 1 “Miglioramento dei servizi agli studenti e della ricerca per la Scuola di Medicina e Chirurgia”

Sala Studio Albertoni
È stato eseguito l’intervento di riqualificazione e ammodernamento della Sala Studio Albertoni e più precisamente: rifacimento dell’impianto di illuminazione, implementazione dell’impianto forza motrice, ampliamento impianto trasmissione dati per installazione access point wifi, realizzazione di impianto di condizionamento, manutenzioni varie agli infissi esterni ed interni, installazione di sistemi oscuranti alle finestre.

Ex Palestra
All’interno del Padiglione 11 è stato ottenuto il completo recupero della ex palestra del piano interrato con la realizzazione di un’aula per le esercitazioni del Corso di Laurea in Fisioterapia e di un’ampia sala studio da utilizzarsi anche per attività seminariali.

Nuove Patologie
La realizzazione dell’Aula Polifunzionale per attività didattiche, di ricerca e attività istituzionale all’interno del Padiglione Nuove Patologie rientrava già in un precedente progetto finanziato dalla Fondazione Carisbo nel 2009, a cui ora si aggiungono ulteriori lavori di completamento e miglioramento interni che consentono il completo recupero dell’aula.

Clinica Medica
Quest’intervento all’interno del Padiglione investe principalmente l’Aula Magna e il laboratorio didattico di Biotecnologie per renderli sempre più all’avanguardia alla luce degli standard necessari.

CRBA
Il Centro di Ricerca Biomedica Applicata (CRBA) è un importante esempio di laboratorio di ricerca a carattere multidisciplinare di tipo aperto, ideato con le finalità di accogliere, soddisfare e integrare le esigenze dei diversi gruppi di ricerca presenti al Sant’Orsola. L’opera è stata promossa all’origine dalla Fondazione Carisbo e il CRBA è stato dotato di attrezzature aggiornate, come la piattaforma Sequenom Mass-ARRAY che consente di eseguire analisi high-throughput sia di genotyping che di metilazione del DNA. La piattaforma ha consentito, ad oggi, l’accesso a numerosi di gruppi di ricerca e l’esecuzione di oltre 350 sedute sperimentali.

Aula Pisi
Nel Padgilione 11 del Policlinico S. Orsola Malpighi è stato completato il lavoro di recupero e ammodernamento dell’Aula Pisi.


INTERVENTO 2
“Miglioramento del nuovo complesso del Navile”

Allestimento locali e dotazione didattica
È stata completata la rete trasmissione dati attraverso un servizio di connessione internet diffusa e si è proceduto ad allestire le aule didattiche, le sale studio e i locali destinati alla ricerca, in modo che nel corso del 2017 il Dipartimento di Fisica e Astronomia (DIFA) si è trasferito e insediato nei nuovi locali del complesso del Navile. Si è inoltre proseguito con le opere di adeguamento alle più recenti normative antisismiche ed antincendio delle diverse Unità Edilizie.


INTERVENTO 3
“Miglioramento dei servizi agli studenti e della ricerca per la Scuola di Economia, Management e Statistica”

La Scuola di Economia, Management e Statistica ha la propria sede storica nell’edificio di Piazza Scaravilli. Nel 2016 si è dato avvio alle opere di adeguamento dell’edificio alle recenti normative antincendio e di sicurezza: ciò per garantire la continuità delle attività didattiche e di ricerca nelle migliori e più idonee condizioni ambientali.


INTERVENTO 4
“Miglioramento dei servizi agli studenti e della ricerca per la Scuola di Giurisprudenza”

Sede di Via Filopanti n. 9
Nel 2017 sono state avviate e concluse le opere di consolidamento e adeguamento alle normative antincendio e sismiche dei locali che ospitano la Scuola di Giurisprudenza, sita in via Filopanti n. 9, in particolare degli ambienti dedicati alla didattica.

Sede di Via Zamboni n. 27/29
Il Dipartimento di Scienze Giuridiche (CICU) ha la propria sede principale nell’edificio di via Zamboni n. 27/29 dove è situata anche la biblioteca dipartimentale. Si è proceduto con l’allestimento della sala di lettura al piano terra dell’edificio per consentire, inoltre, il sorgere di un punto di incontro, scambio e confronto fra gli studenti, al di fuori delle consuete aule didattiche, nel quale poter approfondire e migliorare l’apprendimento attraverso i servizi che la biblioteca mette a disposizione.

 

Sono in corso di attuazione altre azioni e interventi che verranno completati e portati avanti nel 2019.