SOCIALE


La prevenzione oncologica non ha confini


Beneficiario: Fondazione ANT Italia onlus

C

on il contributo della Fondazione Carisbo nell’ambito del bando Welfare territoriale, il progetto promosso dalla Fondazione ANT Italia, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Società Dolce, si rivolge ai cittadini immigrati presenti nel territorio bolognese per offrire loro la possibilità di accedere gratuitamente a programmi di prevenzione oncologica sviluppati da ANT, aiutandoli a individuare eventuali anomalie grazie a visite di diagnosi precoce delle neoplasie ginecologiche, neoplasie mammarie, neoplasie cutanee.

Il progetto intende inoltre creare materiale informativo  sull’importanza della prevenzione e su come accedere alle visite ANT per i cittadini immigrati (anche nella loro lingua di origine) a cura della Cooperativa Sociale Società Dolce.
Secondo il Piano Sanitario Nazionale, è infatti prioritario rafforzare la tutela dei soggetti deboli e, nello specifico, degli stranieri immigrati, per i quali subentrano difficoltà di accesso ai servizi sanitari legate a barriere culturali, linguistiche, informative e burocratiche, nella prospettiva che oggi considera il tema della salute come una questione complessa, in cui gli aspetti medico-sanitari si integrino efficacemente con quelli etici, psicologici e culturali.

Scopo ultimo del progetto è lo sviluppo di modelli organizzativi e di comunicazione per migliorare l’equità dell’accesso di particolari sottogruppi della popolazione, da un lato rendendoli consapevoli di poter essere protagonisti della tutela della propria salute, dall’altro riducendo l’incidenza della malattia in fase avanzata, con la diagnosi precoce, e contribuendo alla sostenibilità del sistema sanitario nazionale.