Approvato il Bilancio 2016

 

Dopo il parere favorevole espresso all’unanimità dall’Assemblea dei soci, nella riunione di questa mattina il Collegio di Indirizzo della Fondazione ha approvato il Bilancio di Esercizio e il Bilancio di missione 2016, che rendicontano rispettivamente la gestione economico-finanziaria dell’ente e gli effetti sociali del suo operato sul territorio.

Bilancio Esercizio 2016: quadro di sintesi

  • Avanzo di esercizio: 26,2 milioni di euro
  • Totale dell’Attivo a valori di bilancio: 1,095 miliardi di euro
  • Risorse assegnate all’attività erogativa nel 2016: 15,5 milioni di euro
  • Risorse disponibili per l’attività erogativa del 2017: 16,7 milioni di euro

L’esercizio chiude con un avanzo di 26,2 milioni di euro, in aumento del 93% rispetto all’anno precedente per effetto dei maggiori proventi ricevuti nel corso dell’anno, in particolare dalla partecipazione Intesa San Paolo. L’avanzo di esercizio sarà destinato per 20 milioni di euro alle erogazioni, ivi compreso il Fondo per il Volontariato di cui alla legge 266/91, e per 6,2 milioni al consolidamento del patrimonio. Le disponibilità economiche generate nel 2016 daranno attuazione alla programmazione 2017, che prevede 16,7 milioni di euro destinati all’attività erogativa. L’attivo al 31 dicembre 2016 ammonta a 1,095 miliardi di euro, corrispondente a circa 1,5 miliardi a valori di mercato (determinato al mese di marzo 2017).

Incrementano i proventi registrati nell’anno, pari a 53 milioni, costituiti in particolare dalla partecipazione in Intesa San Paolo. Nel corso dell’esercizio la partecipazione al capitale votante di Intesa Sanpaolo è rimasta invariata, pari al 1,977%

Significativamente ridotte le posizioni debitorie, -21% rispetto al 2015, si attestano al 31/12/2016 a 104 milioni. Anche i costi di gestione si confermano in riduzione attestandosi a € 3,3 milioni, -27% rispetto all’esercizio precedente.

Sul fronte, infine, del carico fiscale, nel 2016 la Fondazione ha versato imposte per un importo pari a circa 9,3 milioni di euro.

 

Attività Erogativa 2016: quadro di sintesi

Nel 2016 sono stati approvati 263 interventi e sono stati complessivamente assegnati 15.577.547 milioni di euro così distribuiti: 1,4 milioni alla Ricerca scientifica e tecnologica anche in ambito medico, € 0.3 milioni all’Istruzione, 8,5 milioni all’Arte e alle attività culturali, € 5,2 milioni all’Assistenza e tutela delle categorie deboli. Il 48,3% delle risorse è stato destinato ai progetti propri dell’ente, per la cui concretizzazione operano le Società strumentali Museo della Città di Bologna, per la realizzazione del progetto Genus Bononiae, e Virtus 1871; il 51,2% degli impegni è stato destinato ad iniziative in collaborazione con istituzioni e organizzazioni del terzo settore.

Il quadro generale dell’attività istituzionale svolta nell’esercizio trascorso viene delineata nel Bilancio di missione.

 

Condividi su: