1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RACCONTA IL PROGETTO

Cartiera | IN.TR.e.C.C.I

Cartiera è una cooperativa sociale di tipo B, nata nel luglio 2017, che produce e vende articoli in pelle e tessuto, realizzati con materie prime riciclate in un’ottica di economia circolare. Cartiera sviluppa percorsi di formazione e accompagna l’inserimento lavorativo di persone in condizioni di svantaggio, in particolare richiedenti asilo, migranti e persone inoccupate.

La cooperativa sociale ha sede all’interno dell’ex complesso industriale della Cartiera di Lama di Reno, nel Comune di Marzabotto, uno stabilimento produttivo chiuso definitivamente all’inizio degli anni Duemila, con la conseguente perdita di centinaia di posti di lavoro e lo spopolamento della frazione. Recuperando il nome della vecchia industria, Cartiera mira a portare nuove energie là dove, per decenni, il lavoro è stato al centro del benessere della comunità.

L’esperienza di Cartiera è nata in stretta collaborazione il programma Ethical Fashion Initiative (EFI) dell’International Trade Centre (agenzia congiunta delle Nazioni Unite e dell’Organizzazione Mondiale del Commercio), supportato dal finanziamento del Trust Fund per l’Africa (EUTF) della Commissione Europea.

Dall’apertura ad oggi Cartiera ha sviluppato una rete di partner aziendali nazionali e internazionali con cui collabora a diverso titolo: dalla produzione conto terzi di articoli in pelle e tessuto alla realizzazione e vendita di prodotti personalizzati usati come omaggi per le varie esigenze delle imprese. Tra le sue partnership, Cartiera ha attivato a partire da settembre 2019 un progetto con l’azienda IKEA, finalizzato al recupero di materiali dismessi. All’interno di tale collaborazione, Cartiera ha sviluppato il design di una serie di articoli riciclando le fodere di divani altrimenti destinate allo smaltimento. Da ottobre 2019 è attiva, inoltre, la vendita a privati attraverso il negozio on-line di Cartiera, dove è possibile acquistare le borse e gli accessori della collezione in pelle.

Finora Cartiera ha ricevuto premi e ha beneficiato di importanti opportunità a livello nazionale e internazionale:

nel 2018 è stata selezionata da Emilbanca come uno dei tre partecipanti al percorso di accelerazione Battiti per start-up ad alto impatto sociale;
nel mese di luglio 2019 è risultata vincitrice del premio Welfare che impresa!, finanziato da Fondazione Accenture, Fondazione Cracco, UBI Banca (tra gli altri);
nell’edizione 2019 del Premio Innovatori Responsabili della Regione Emilia Romagna ha ricevuto una menzione speciale per essersi distinta per originalità e coerenza con gli obiettivi dell’Agenda 2030;
nel 2019 è stata selezionata come beneficiaria di un programma di accelerazione europeo finanziato nell’ambito del COSME, Programma dell’Unione Europea per la Competitività delle Piccole-Medie Imprese (PMI). Grazie a tale supporto, Cartiera parteciperà con una “capsule collection” alla Fiera del Design che si terrà a Milano nel 2020.

Quale impatto ha avuto sui beneficiari finali del progetto?

Il progetto IN.TR.e.C.C.I. è stato pensato per contribuire alla costruzione di risposte concrete ed innovative a diverse sfide del mondo contemporaneo, quali l’integrazione sociale e economica di individui in situazione di disagio economico, il recupero di saperi artigianali, il coinvolgimento di aziende e cittadini nello sviluppo del progetto ed il basso impatto ambientale della produzione.

Nel realizzare tali attività sul territorio, il progetto IN.TR.e.C.C.I. si rivolge ad un pubblico che sia interessato a generare impatti positivi, contribuendo a trasformare le vulnerabilità presenti su uno specifico territorio in un cambiamento positivo, di cui possano beneficiare tutte le realtà coinvolte, sia a livello territoriale che a livello internazionale. In quest’ottica, il progetto, prevede la realizzazione di 5 eventi rivolti sia a cittadini che ad aziende, pensati per comunicare ad un pubblico sempre più ampio il modello di impresa di Cartiera e i valori che lo caratterizzano: supportare lo sviluppo di percorsi lavorativi e processi di integrazione a livello locale ed internazionale; porre grande attenzione alle tematiche ambientali e contribuire al miglioramento del livello di benessere non solo individuale, ma anche di comunità. Inoltre, tali iniziative mirano a generare un impatto anche sui consumatori offrendo un significato etico e responsabile all’atto di acquisto, grazie ad una filiera produttiva consapevole. All’interno del progetto IN.TR.e.C.C.I., sono stati realizzati nel dicembre 2019 due eventi indirizzati ai cittadini, tenutisi nella sede di Cartiera in occasione delle festività natalizie (6 e 19 dicembre), grazie ai quali sono state coinvolte circa 200 persone.

Oltre alle attività divulgative descritte, il progetto IN.TR.e.C.C.I. si propone di strutturare all’interno di Cartiera percorsi di autonomia e di sviluppo professionale, rivolti a persone in situazione di disagio economico o appartenenti a categorie svantaggiate. A tale proposito dall’avvio del progetto (luglio 2019) hanno avuto inizio 3 percorsi di tirocinio formativo della durata di sei mesi ciascuno; inoltre, è in corso il sostegno di un inserimento lavorativo della durata di un anno e infine sono stati avviati due ulteriori inserimenti lavorativi (della durata di sei mesi) di persone che avevano precedentemente svolto il tirocinio formativo in Cartiera. I beneficiari di tali azioni sono tutte persone richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale. Da questo punto di vista, l’impatto generato consiste nella possibilità di usufruire di attività di formazione, acquisizione di competenze e lavoro, garantendo una continua crescita professionale e il miglioramento costante delle competenze artigianali dei soggetti coinvolti.

All’interno del progetto IN.TR.e.C.C.I., il lavoratore è inserito nella cooperativa, è un individuo autonomo, non in carico ai servizi socio-assistenziali del territorio, ed è in grado di generare risorse che impattino in maniera positiva sull’economia locale.

Quali sono gli eventuali partner di progetto?

Non vi sono ulteriori partner di progetto.

Galleria foto