Esiti bando “Arte e Cultura”

Festival, rassegne concertistiche, eventi teatrali, iniziative culturali per l’infanzia, progetti multimediali, conferenze, attività editoriali, studi e ricerche, valorizzazione del territorio e del patrimonio archeologico: sono 48 le iniziative artistiche e culturali nell’area metropolitana di Bologna sostenute dalla Fondazione Carisbo mediante il bando Arte e Cultura, che eroga contributi per un investimento complessivo di 317 mila euro.

Aperto dal 1° febbraio al 30 marzo 2018, il bando Arte e Cultura si è rivolto a tutti i soggetti pubblici o privati senza scopo di lucro, cooperative e imprese sociali, cooperative operanti nei settori dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero, che promuovono iniziative rilevanti nel territorio di riferimento e conformi alle finalità statutarie della Fondazione.

Come premesso nelle linee di indirizzo e secondo le disponibilità precisate nel Documento Programmatico Previsionale 2018, la Fondazione ha valutato comparativamente tutte le richieste progettuali pervenute, con particolare riguardo: all’efficacia nei confronti del territorio; alla sostenibilità dell’intervento e all’adeguatezza del cofinanziamento; alla strutturazione e affidabilità del soggetto richiedente; alla valutazione qualitativa e alla completezza e coerenza documentale.

«Attraverso il bando Arte e Cultura abbiamo sostenuto in via prioritaria – spiega il Presidente della Fondazione Carisbo Carlo Montiquelle iniziative o progetti culturali in grado di incentivare la diffusione della conoscenza e la valorizzazione del territorio, anche nell’ottica del recupero e dell’aumento della fruibilità del nostro patrimonio storico e artistico, sollecitati peraltro dal costante aumento di presenze turistiche. Fondazione Carisbo sostiene e sollecita in ambito artistico e culturale sia progetti “di sistema”, nel quadro complessivo delle iniziative di pubblica utilità promosse dai principali stakeholder, sia nuove capacità di autofinanziamento degli enti richiedenti, incoraggiando sinergie e attività in rete».

«Nell’ambito annunciato di una razionalizzazione degli interventi – afferma il Segretario Generale Alessio Fustinila Fondazione ha quindi premiato lo sviluppo di sinergie tra soggetti pubblici e privati non profit, incentivato le capacità organizzative e gestionali delle organizzazioni culturali giovanili, promosso in definitiva progetti in rete capaci di creare valore, coesione e integrazione per la collettività. Sono stati considerati elementi prioritari la capacità di generare o mantenere occupazione, di favorire lo sviluppo economico e socio-culturale del territorio di riferimento».

Tra i numerosi progetti sostenuti nell’intera area metropolitana bolognese, di prossima attuazione: la valorizzazione del patrimonio archeologico, storico e naturalistico dell’Alta Valle dell’Idice promosso da Arc.a Monte Bibele; il progetto dell’Associazione Parco Museale della Val di Zena per la realizzazione di un percorso fruibile da San Lazzaro di Savena fino all’area archeologica di Monte Bibele; la X edizione del Festival Francescano organizzato dall’Associazione Mofraeventi Emilia-Romagna, in programma a settembre nel cuore di Bologna; il progetto dedicato a laboratori ed eventi artistici a tema interculturale ideato da Cantieri Meticci; la ricostruzione e valorizzazione della città romana sepolta nell’area archeologica di Claterna promossa dal Centro Studi Claterna; la rassegna di teatro sociale sul tema del viaggio e delle migrazioni promossa dal Comune di Minerbio; il Marconi Prize 2018 indetto dalla Fondazione Guglielmo Marconi, prestigioso premio a livello mondiale nel campo dell’informazione e comunicazione tecnologica; il progetto presentato da ASSIEMI di avvicinamento delle nuove generazioni alla musica classica in modo trasversale ai diversi linguaggi innovativi e tecnologici; la ristrutturazione del cinema e teatro parrocchiale della parrocchia di Cristo Re; i concerti e le iniziative autunnali di Bologna Festival; la XXXII edizione dei concerti promossi dalla Fondazione Musica Insieme; l’ormai imminente XXXI edizione del Porretta Soul Festival, storico appuntamento dedicato alla musica soul.

Tutti i richiedenti verranno presto informati degli esiti del bando e l’elenco completo dei progetti sostenuti è già disponibile sul sito della Fondazione Carisbo, nella sezione dedicata ai bandi.

Bando Arte e Cultura in cifre
88 progetti pervenuti
48 progetti sostenuti
317.000 euro investimento deliberato
440.000 ca pubblico potenziale dei progetti sostenuti
7.000.000 euro ca impatto finanziario complessivo

 

Bandi in scadenza per il secondo semestre 2018
Con un budget complessivo di 500 mila euro sono in scadenza il 31 luglio 2018 i bandi a sostegno delle progettualità nel settore Educazione, Istruzione e Formazione (per un totale di 200 mila euro) e nel settore Ricerca Scientifica e Tecnologica (per un totale di 300 mila euro).
Il bando Educazione, Istruzione e Formazione (anche in campo sportivo) intende sostenere, invece, azioni volte a favorire l’integrazione sociale/scolastica dei soggetti più sfavoriti (disabili, stranieri), incentivando occasioni di incontro in luoghi idonei e spazi polivalenti dedicati anche alle pratiche sportive.
Il bando Ricerca Scientifica e Tecnologica (anche in campo medico e ambientale) intende valorizzare le professionalità dei giovani ricercatori e il loro percorso formativo, stimolare la produzione scientifica d’eccellenza e favorire il dialogo tra il mondo del lavoro e della ricerca, anche nel settore medico e ambientale.

Condividi su: