1044 West 23th Street
Suite 721 New York NY 10010

RACCONTA IL NOSTRO PROGETTO

Fondazione S. Alberto Magno | Code the future

La scuola, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, ha rinnovato l’esistente Laboratorio di informatica permettendo così agli alunni di lavorare in un ambiente consono allo svolgimento di attività informatiche sia per l’aspetto strutturale, con la realizzazione di un’aula didattica e un’aula di pertinenza in un ambiente migliorato, sia con nuovo impianto elettrico e con il potenziamento dell’impianto di rete (installazione di rete gigabit, ampliamento del segnale WI-FI).

Per quanto riguarda l’aspetto delle dotazioni tecniche il parco macchine (portatili notebook) dell’Istituto è stato allargato e aggiornato con computer dotati di hard disk veloci (SSD) e schede grafiche in grado di reggere il lavoro di grafica 3D svolto in classe.

L’installazione di una nuova Lavagna interattiva LIM ci consente di lavorare ancora meglio durante le ore di formazione degli studenti, specialmente quando si usano software di programmazione a blocchi oppure durante le ore di disegno in grafica 3D.

Il fulcro del progetto è arrivare ad avere un laboratorio tecnologico aggiornato e divertente da usare per tutti, alunni e insegnanti. Questo obiettivo è stato raggiunto anche con l’arrivo di una stampante 3D, dotazione fondamentale per l’insegnamento 2.0 di materie scolastiche di natura tecnologica.

Per completare il progetto la scuola, in aggiunta alle ore curricolari svolte durante tutto l’anno scolastico, ha realizzato un corso per classe (dalla 3^ primaria alla 3^ media) di programmazione Scratch con un docente esperto in linguaggi di programmazione per la scuola, grazie alla collaborazione con l’Università di Ferrara (CenTec Open Living Lab).

Quale impatto ha avuto sui beneficiari finali del progetto?

Si è concluso il mese di laboratorio di informatica (coding) in primaria (classi 3^ 4^ e 5^) ed è ancora in corso la collaborazione con il Living Lab del Centec di Cento per quanto riguarda la Scuola secondaria di primo grado.

Durante il laboratorio, a Scuola, gli alunni hanno imparato a usare il software di programmazione Scratch, hanno creato giochi elettronici, raccontato storie digitalmente e imparato a codificare le loro idee.

Merito anche del nuovo materiale (sono stati aggiornati i software per la didattica 2.0) gli alunni hanno potuto sviluppare applicazioni più complesse (sfruttando la connessione di rete più veloce) con i software di programmazione a blocchi.

Usando i software di grafica 3D gli studenti hanno imparato a modellare tridimensionalmente, la nuova stampante 3D ci ha poi permesso di stampare i progetti di tutti gli alunni coinvolti.

Tra i vari progetti, sono anche stati realizzati in 3D dei simpatici portachiavi disegnati in autonomia dagli studenti.

Alunni e insegnanti sono concordi nel definire l’aggiornamento del laboratorio informatico e il miglioramento delle strutture di rete un requisito fondamentale per il lavoro svolto in questi mesi e per quello che verrà.

Quali sono gli eventuali partner di progetto?

Per completare il progetto la scuola, in aggiunta alle ore curricolari svolte durante tutto l’anno scolastico, ha realizzato un corso per classe (dalla 3^ primaria alla 3^ media) di programmazione Scratch con un docente esperto in linguaggi di programmazione per la scuola, grazie alla collaborazione con l’Università di Ferrara (CenTec Open Living Lab).

Galleria foto