Inaugura a Casa Saraceni la mostra “Felsina sempre pittrice”

L’esposizione, visitabile fino al 27 novembre, è dedicata ai 30 dipinti raccolti nell’ultimo biennio dalla Fondazione Carisbo, mediante acquisizioni e donazioni di opere risalenti al periodo compreso tra il Cinquecento e il Settecento.

Con questa operazione di recupero e valorizzazione del patrimonio pittorico bolognese, la Fondazione si è concentrata sulla ricerca e riscoperta di autori “minori”, tra cui Alessandro Tiarini, Giovanni Maria Viani, Giovanni Antonio Burrini, Ercole Graziani, Clarice Vasini, Giuseppe Varotti, Pietro Fancelli, etc…

La valorizzazione di questi pittori – secondari ai più noti Carracci, Guido Reni e Guercino solo per celebrità, ma non per qualità della pittura, è fondamentale per accompagnare il pubblico alla riscoperta della storia di Bologna tra Cinquecento e Settecento, ricollocando le opere e gli artisti nel loro contesto storico e sociale d’origine. L’intervento della Fondazione ha inoltre salvato dall’oblio un patrimonio artistico che rischiava di finire disperso e dimenticato dai più.
Informazioni sulla mostra

Inaugurazione: giovedì 15 settembre 2016 alle ore 17.00

Sede
Casa Saraceni
via Farini, 15 – Bologna

Periodo di apertura
Da giovedì 15 settembre a domenica 27 novembre 2016

Ingresso gratuito

Orari di apertura
martedì – venerdì ore 15.30-18.30
(martedì 4 ottobre S. Petronio e martedì 1 novembre Ognissanti ore 10.30-18.30)
sabato e domenica ore 10.30-18.30
(sabato 1 ottobre ore 10-19)
Chiuso il lunedì

Condividi su: