L’ultima acquisizione d’arte della Fondazione Carisbo nella vetrina di Casa Saraceni

Si tratta della superba tela di Giovanni Antonio Burrini (1656-1727) con Fabio Albergati, scrittore e ambasciatore a Madrid per conto del papa bolognese Gregorio XIII, ritratto di nascosto per volere di Filippo II, re di Spagna, mentre viene da lui ricevuto; dipinto eseguito attorno al 1700-1710 per il palazzo senatorio Albergati di via Saragozza e nel corso dell’Ottocento ricordato nella villa di Zola Predosa.

Finora mai esposta in pubblico, la grande tela, provvista della firma dell’artista, è tra le sue opere migliori.

Condividi su: