XVI Edizione di “Invito a Palazzo” 2017

Sabato 7 ottobre 2017 in occasione della XVI edizione di Invito a Palazzo aprirà al pubblico in via straordinaria, con visite guidate, la sede della Fondazione Carisbo di Palazzo Saraceni (via Farini 15, Bologna).

Ormai una tradizione forte e consolidata del panorama culturale italiano, Invito a Palazzo è una manifestazione annuale promossa e organizzata dall’Abi – Associazione Bancaria Italiana, con la collaborazione di Acri – Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio, che prevede ogni primo sabato del mese di ottobre l’apertura delle sedi storiche degli Istituti associati, offrendo la possibilità di visitare i palazzi generalmente non aperti al pubblico e trasformati, nell’occasione, in spazi museali liberamente aperti ai cittadini, agli appassionati e ai turisti. L’iniziativa si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Sabato 7 ottobre, dalle ore 10 alle 12.30 e dalle ore 15 alle 19, sarà possibile accedere al patrimonio artistico e architettonico, agli arredi e alle opere d’arte di epoche diverse, custoditi nella sede della Fondazione Carisbo di Palazzo Saraceni, ritenuto uno degli edifici più interessanti del Rinascimento bolognese tra XV e XVI secolo.

Accompagnato da guide specializzate, alle ore 10.30 e alle ore 17, senza alcuna prenotazione, il pubblico potrà ammirare la preziosa antologia di diversi stili architettonici e tendenze artistiche che offre l’edificio. Per chi invece raggiungesse Palazzo Saraceni in orari differenti, le visite guidate saranno condotte da giovani studenti delle scuole superiori nell’ambito di Guida per un giorno, un progetto culturale per diffondere l’arte tra i ragazzi delle scuole condiviso per la prima volta da Banche e Fondazioni in collaborazione con gli Uffici scolastici regionali.

Per consultare l’elenco di tutti i palazzi delle Banche e delle Fondazioni di origine bancaria aperti al pubblico clicca qui.

Condividi su: